Progetto di ricovero e locazione biciclette elettriche

Archside_ciok---Vista01

Lo Studio ArchSIDE intende proporre un nuovo tipo di architettura che prima di essere approvata deve essere condivisa attraverso il web dalla cittadinanza. Il progetto del ricovero galleggiante nasce nell’intento di favorire anche a Roma l’utilizzo di strumenti di trasporto sempre più ecosostenibili. L’idea è quella di realizzare un sistema integrato di mobilità autosufficiente. Come è noto è stata approvata la realizzazione dell’ampliamento della pista ciclabile esistente sulle rive del fiume Tevere con il litorale romano. Il progetto si propone di fornire un servizio di locazione di bici elettriche con cui sia i cittadini romani sia gli eventuali turisti potranno percorrere la pista sino al litorale. Tutto ciò sarà reso possibile in considerazione delle caratteristiche tecniche delle bici, trattasi infatti di biciclette a pedalata assistita con autonomia di 70 km. Le stesse potranno essere ricaricate o sul galleggiante, mediante fonti alternative essendo dotato di sistemi di produzione di energia fotovoltaica, eolica e idraulica o negli appositi punti sul litorale. Il risultato è la realizzazione di un sistema che consente l’abbattimento dello smog e l’eliminazione di una grande quantità di traffico veicolare sulle principali arterie che conducono al mare. E’ auspicabile che presso il Porto di Ostia o in altri luoghi siano attrezzate stazioni di posta dove è possibile ricaricare, ricoverare le bici e scambiare i pacchi batteria. Per quanto riguarda la collocazione si è pensato alla zona del Gazometro sulla banchina immediatamente al di sotto del nuovo Ponte della Scienza. E’ interessante sottolineare la modularità del progetto in maniera tale da poter soddisfare una possibile crescente domanda.

Archside_ciok---Vista00Archside_ciok---Vista02Archside_ciok---Vista03Archside_ciok---plan01Archside_ciok---prospetti